Caricamento Eventi

Lucciolata fai da te al Parco delle Cave

Il primo post non si scorda mai. Correva giugno 2018 quando questo blogghettino vide la sua prima lusiroeula, cioè praticamente l’unico evento a cui vado ogni anno insieme all’indiscutibile ed incommensurabile Sagra di Gudo. Non vi ripeterò la solita tiritera per cui le lucciole si accoppiano tra maggio e giugno illuminandosi per farsi trovare e morendo poche ore dopo la copula (due anni fa ero stata molto più poetica, uhm). Vi dirò, però, che è uno spettacolo imperdibile e che il Parco delle Cave è davvero il migliore di tutti, a Milano. Siccome per ovvi motivi gli eventi in città sono banditi, questo è l’unica attività che possiamo fare da soli, all’aperto e a distanza, senza accorgerci della differenza rispetto agli anni scorsi. Insomma, quest’anno lucciolata fai da te e senza raduno, che è pure meglio.

Come funziona la lucciolata fai da te

Tutte le sere di maggio fino ai primi di giugno – poi piano piano diradano – sono lucciola-friendly. Gli anni scorsi organizzavano tutto con una guida e tantissimi mocciosetti strillanti, adesso basta andare con qualche amico verso le 20.45, guardare il tramonto sull’acqua e poi passeggiare lungo tutto il parco inoltrandosi tra le siepi. Ci sono diverse entrate, io di solito entro da via Cancano, dove c’è il parcheggio. Più è buio, meglio è, per cui aspettate le 21.30,  gironzolate fino alle 22.30 e andate in camporella, es muy romantico.