Caricamento Eventi

Digital Design Days online e gratis per tutti

Dal 6 all’8 maggio, maratona di 36 ore dalle 10 del mattino alle 10 di sera per ascoltare e vedere i progetti degli innovatori digitali più fighi al mondo. Dal founder di Behance Matias Corea all’UX design lead di Google Burton Rast, dall’art director di Build In Amsterdam Margot Gabel al founder di Hello Monday – uno dei miei studi creativi preferiti – Andreas Anderskou. I Design Digital Days di Milano sono la nostra risposta – secondo me più piccola ma più creativa – al Web Summit di Lisbona (a cui sono stata per lavoro e che sinceramente ho trovato megalomane, dispersivo e pacchiano).

Digital Design Days: l’edizione online, gratis per tutti

La notizia è questa: vista la situazione, si spostano online, su Instagram e sito web, in attesa del solito grande evento al Superstudio Più a ottobre. Non solo. Gli speech sono gratuiti per tutti, cosa epica dal momento che l’ingresso è sempre costato circa 100€ al giorno.

Perché dovremmo seguirlo tutti

Non ho mai parlato di quest’evento prima sia per il costo – ragionevolmente poco accessibile perché l’organizzazione e gli ospiti sono onerosi e rivolti ad un pubblico specializzato – sia perché appunto si trattava di qualcosa per “addetti ai lavori” (studenti di design della comunicazione, startuppari, studi creativi, software house, ecc). Questo periodo ha però rivelato che il digital come nicchia a sé non esiste più: lo abbiamo sempre visto come un settore, invece è un approccio più intelligente ed efficiente al lavoro e alla vita di tutti i giorni. Le scuole, gli ospedali, le aziende, la burocrazia, i negozi, i ristoranti, i Comuni, noi stessi a casa: vince chi fa un uso, umano e sensato, della tecnologia, gli altri soccombono. Anche per questo meglio stare al passo e seguire le dritte di chi fa tecnologia da molto più tempo di noi, così, a naso, penso proprio che ci servirà 😅