Il jazz manouche di Django a(l) MARE